30 luglio 2007 § Lascia un commento

Aria strana stasera, pesante. Fossi al mare, mi sentirei salata. Mi assaggerei il braccio, e sentirei il sapore di sale. Invece no: sono a Firenze e sento solo l’umido, penso al vento che cambia e a Mary Poppins. Alle due birre e mezzo che ho bevuto. Pedalo e mi sembra di essere ferma: le stesse gambe che corrono piene di rabbia e di cose da urlare per il campo di Marte, stasera girano a vuoto. Si muovono e stanno ferme, però viaggiano. Viaggiano con incoscienza, viaggiano sui pensieri, sulle parole dette e non dette, viaggiano sulle parole di pannella che sto ascoltando ora, su quelle della bonino sentite ieri, su quelle che sono sgorgate davanti alla seconda chiara media a stomaco vuoto,…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo su La Livietta.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: